Ci fermiamo in una stazione di servizio vicino Bardonecchia e senza nessun appuntamento incontriamo i milanesi….ok, si prosegue insieme. Quest’anno è Fabio a portare dei pesci a Vichy (sono già prenotati).
Le condizioni meteo peggiorano bruscamente subito dopo il traforo del Frejus …vabbè ..nulla di nuovo …siamo pronti.
 

Arriviamo alle 18,30 circa e ci accoglie una pioggerellina autunnale , un passaggio in albergo e poi di corsa al Centre Omnisports. Fabio è già là, ma devono chiudere la sala (anche gli amici di Vichy devono andare a cena). Andiamo a cena anche noi. Proviamo a tornare nel ristorante dell’altra volta, ma in 7 ci mandano cortesemente ..da un’altra parte  è tutto pieno….peccato pregustavo già un magret de canard (però prenotiamo per il sabato sera …..grande idea di Fabio). Il ristorante di fianco ha posto, ma ha specialità di pesce…..(non piove più ma è un freddo cane, 6 gradi quando usciamo dal ristorante).

Terminata la cena, tutti alla bourse (per la buonanotte!!). Non ci sono molti pesci ma la distesa di vasche fa un certo effetto. Fabrizio ha già preso appunti……

E’ ora di andare a letto (Fabrizio accompagna Fabio e Antonella in albergo e poi torna alla bourse…..forse ha dormito lì).

Quest’anno il programma del congresso prevede come relatori: Eric Genevelle e Benoit Jonas (nomi conosciuti a chi frequenta www.tanganyka-cichlids.com
Patrick Tawil (Mbuna i super ciclidi)  e Thomas Weidner per il Sud America

Sabato mattina (incredibile: una giornata di cielo terso e sole splendente…sarà l’effetto serra ????), appuntamento per la colazione nella solita patisserie.
Breve passeggiata nel centro di Vichy e poi alla bourse. Come al solito mi fermo a guardare i pesci appena arrivati e mi perdo la prima conferenza.

I ciclidi del centro e sud america la fanno da padroni, ho segnato qualche nome, non tutti (se ho sbagliato i nomi è perché ho letto male l’etichetta sulla vasca ….molti pesci non li conoscevo proprio !!!!):
Crenicicla saxatilis, Cichlasoma managuense, Eros efasciatus, Eros notatus, Amphilopus alfari, Herotilapia multispinosa, Krobia red eyes, Nandopsis tetracanthus, Astotilapia latifasciata, Parachromis loiselli, Theraps lentiginosus, Geophagus brasiliensis, Hemichromis guttatus, Geophagus camopiensis, Tilapia buttikofery, Tilapia snyderae (lago Bermin), Apistogramma ackensis e sp. algodonz
Geophagus sp. Rio branco, Geophagus parnaibae Rio S.Benedito,  Geophagus sinnamary, Cichlasoma umbriferum, Vieja argentea, Vieja bifasciata, Cryptoheros spilurum, septemfasciatum, panamensis, Crenicicla wallacii e notophtalmus, Heroina (???) isonycterina, Archocentrus centrarchus, Bujurquina synspila Rio Nanaj Perù, Heros santarem e manaus, Chuco intermedium Rio Buslan (Marko me li ha consigliati), Caquetaia festae, Cryptoheros nanoloteus, Gymnogeophagus Sp. Rosario, Satanoperca lilith, Pelmatochromis nigrofasciatus, Hypselecara coryphaenoides, Cichlasoma dimerus sp. Salto (Uruguay), Austroloheros scitulus (Uruguay), Austroloheros facetus red ceibal (Uruguay) Crenicicla tapajos, Satanoperca leucosticta, Geophagus pellegrini, Neetroplus panamense…e poi mi sono stancato di scrivere……possono bastare per il sud america ?????

Per il tanganika e il malawi…..solo alcuni nomi. Xeno red princess chituta bay, Julidochromis regani kipili, Tropheus kiriza e red rainbow, Neolamprologus cunningtoni Lamprologus caudopunctatus Neolamprologus heliantus, Maylandia zebra hara gallireya reef, Cynotilapa pulpican maingano Cynotilapa hara gallireya reef, Metriaclima fainzilberi makonde, Paracyprichromis brini, Callochromis pleurospilus, Neolamprologus cunningtoni, Lamprologus obscurus, Pseudotropeus daktari hai reef, Pseudotropeus lanisticola Tropheus microstoma Aulonocara ……tante….aquilonium,(già 2 anni fa ero tentato dal loro grigiore..insolito per una aulonocara), maleri, chitande type north, baenschi benga,,ecc.ecc., Labidochromis hongi (una coppia !!!!) perlmutt, e tanti caeruleus, callochromis stappersi e pleurospilus. Pseudotropeus elongatus mpanga, Melanochromis ..tanti ….…….e molti altri non li ho segnati…se siete curiosi il congresso AFC torna a Vichy nel 2010 (nel 2008 a Nancy, 2009 a Parigi).

Il tempo cambia spunta qualche nuvola…..sono più tranquillo….Pranzo al solito Mc Donald. Nel frattempo sono arrivati Enzo e Denis.

Pomeriggio, conferenza di Patrick Tawil. Peccato non capire quasi nulla di francese…sarebbe stato interessante,. Una lunga carrellata di Mbuna un genere considerato un superciclide per la sua capacità di occupare in modo vincente tante (praticamente tutte) zone del lago Malawi

Terminata la conferenza altra visita alla bourse per vedere gli ultimi arrivi…le vasche sono quasi tutte occupate. Fabio e Fabrizio hanno preso “poche” pagine di appunti….. Marko istruisce Katrina (Leo no…..solo perché non cammina ancora) sulla strategia per la domenica……Denis ha già comprato tutto…Enzo è perplesso, il sottoscritto fa un pensierino alle Aulonocara aquilonium..boh…e dove le metto????  Giorgio mi ha chiesto qualche specie di Heros … chiederò a Marko non conosco gli Heros (e quasi tutto il sud america) !!!!
Aperitivo con un birrino al “bar” della bourse e poi al ristorante…..ci aspetta magret de canard (filetto d’anatra). Ottima scelta…Denis riprova l’emozione dell’”andouilette” …qualcuno gli consiglia di andare a mangiare l’andouilette ad un altro tavolo…anzi in un altro locale…..il profumo è “forte”.

A cena facciamo quattro chiacchiere “ciclidofile” (per la gioia delle signore….), Fabio ed Enzo sostengono che alla bourse ormai non si trovano più “pesci interessanti”…..forse è vero (stiamo diventando vecchi !!!!) , però questa osservazione mi da spunto ad un’altra considerazione: siamo ciclidofili “alla moda” ???   seguiamo le tendenze ???  cerchiamo sempre “nuove sfide” ????  boh….E’ vero che la “novità” esercita un gran fascino…anni fa per dei Labidochromis caeruleus di riproduzione (i primi che vedevamo) io e Paolo abbiamo trovato da dire con altri potenziali acquirenti (stessa storia con i demasoni).

Una cosa è certa frequentando le bourse (e anche qualche negozio/grossista) da anni ho osservato come certe specie di ciclidi conoscono momenti di grande splendore per poi finire nell’oblio…qualche esempio recente: Pseudotropheus saulosi, Labidochromis Hongi, e Perlmutt (in tutta la bourse una sola coppia di Hongi e 5/6 esemplari di Perlmutt), Pseudotropheus Daktari, Demasoni…..una volta erano comunissimi …...con gli Mbuna è facile osservare queste “fluttuazioni”, forse perché sono tra i più popolari (tra i non Mbuna da osservare il “raffreddamento” per specie come Protomelas taiwan reef , Placidochromis phenochilus, Copadichromis red kadango……… anni fa ce n’erano un tot.)
Poi ci sono gli “evergreen” i “riempivasca”..quelli che vanno sempre…..qualche esempio: Scianeochromis fryeri, Aulonocara baenschi benga, Labidochromis caeruleus . Questo ultimo, (il ciclide preferito da Sandra) ha conosciuto momenti di grande diffusione, qualche anno fa ..la bourse era “gialla”….poi quasi scomparso …quest’anno è ritornato (in verità in una vasca c’erano alcuni esemplari “culturisti” più di 10 cm forse anche 15 veramente brutti (li ho fotografati) identico problema per alcuni Pseudotropheus elongatus che assomigliavano molto di più ad un Zebra)
Altra categoria i “dimenticati”…..  si trovano raramente o quasi mai…. …Melanochromis auratus, Pseudotropheus lombardoi, socolofi e crabro, Cyrtocara moori , ora anche Placidochrmis electra (nella varietà più comune), Nimbochromis venustus,(alla bourse c’è una vasca con esemplari molto belli) e livingstoni,  Labeotropheus trewavasae e altri…….

Ho fatto l’esempio con il Malawi perchè penso siano i più diffusi… ma anche con il Tanganika si potrebbe fare: ..es. Julidochromis regani,  Neolamprologus brichardi (quale varietà …boh..)  Tropheus duboisi, alcuni conchigliofili, e dall’altra parte Xenotilapia, Tropheus moori, Cyprichromis ecc. ecc.

In ogni modo mi è tornata voglia di una vasca di Mbuna….qualche anno fa (prima di passare al lato oscuro della ciclidofilia) avevo una vasca di Mbuna “comunissimi” ma bellissima…la rifarò prima o poi (magari per il 2010 così a Vichy mi rifornisco). I miei preferiti:
Labidochromis caeruleus, hongi, perlmutt,
Labeotropheus trewavasae Zimbawe rock
Labeotropheus fuelleborni katale
Pseudotropheus daktari
Pseudotropheus elongatus Mpanga
Cynotilpia….tutte le varietà
Pseudotropheus sp. Zebra long pelvic
Tropheops sp. red cheek
Gruppo  Zebra…..assolutamente NO quelli OB, Cobalt, Red…..ecc…ecc.
Metriaclima fainzilberi

Che ne dite dell’elenco ???????   Accetto consigli per altri mbuna…….

Domenica mattina, colazione nel solito posto (siamo abitudinari anche a 800 km da casa), rapida incursione in una “cioccolateria” (sempre quella) per il rituale acquisto di mentine e cioccolatini da portare a casa.
Ultimo giro alla bourse, alle 10,30 si chiude, non ho ancora le idee molto chiare….forse non prendo nulla (pesci per Giorgio a parte), …..però le aquilonium……
Andiamo alla conferenza di Thomas Weidner, Sud America…..interessante (non conoscevo le specie di Astronotus ….l’ho sempre snobbato…un vero pirla. I miei preferiti rimangono, però, i Geophagus………alla bourse ce né un tot. di varietà…..altro pensierino…..ma dove li metto ??? e poi non conosco nulla di questi pesci…caratteristiche dell’acqua ???, alimentazione???? ………..boh……

Pausa pranzo, indovinate dove ??????  da Mc Donald (sempre quello vicino al Centre Omnisports), Ci troviamo tutti lì…mancano Denis e Fabrizio…sono già in fila !!!!!!!!!!. Fabio ed Enzo sembrano tranquilli…vedremo…..Marko ha come obiettivo principale i T. Lentiginosus, Katrina è dirottata su un’altra vasca..ce la faranno ?????

Atto Finale:  ore 13,15 ci presentiamo all’entrata della bourse c’è una bella fila Fabrizio e Denis sono in pole position …..sono delle Ferrari………Fabio “scalpita con indifferenza”…. Io aspetto con Sandra, Antonella (con il piccolo Leo) ed Enzo, farò delle foto e poi vedrò il da farsi (c’erano anche 2 varietà di Pelvicachromis taeniatus Ogele e Dehane) ……farò un giretto.

Ore 13,45 parte l’assalto. Mi gusto la scena con Enzo, dalla vetrata, vediamo Denis gesticolare ……problemi ???? (il venditore francese non voleva dargli TUTTI i tropheus kiriza che aveva……evidentemente non conosceva Denis)

Entriamo, faccio qualche foto ……..prendo i pesci per Giorgio: Heros sp. Manaus (di Seva) e Crenicicla notophtalmus. Giro in lungo e in largo …..non mi decido  (a casa non ho posto !!!!!!). Ripasso davanti alle 2 vasche dove c’erano le aquilonium …ce ne sono ancora….solo maschi …boh……sono piccole …..Cedo !!!!! ne prendo 4 da un venditore e le ultime 2 rimaste a P.Hotton….me le regala. Ci sono anche delle A. baenschi benga…..una mia vecchia passione …..prendo le ultime 5 rimaste ….probabilmente maschi….vabbè…..
Basta!!!!  La festa è finita, vado a vedere com’è andata agli altri. Fabio e Fabrizio  3 o  4 scatoli e non bastano (avevano anche dei pesci riservati)
Denis …..fuoriclasse….il N.1,  indimenticabile la faccia di Enzo quando lo ha visto tornare (a bourse finita da un pezzo) con un sacchetto con 2 P.acei …………….
Marko è riuscito a prendere i Lentiginosus (da Werner) e anche i Nanoloteus…e molto altro.
Anche Enzo ha preso qualcosa …….

Siamo ai saluti  “this is the end”…(alla Doors)……la prossima è Nancy, poi Parigi, e di nuovo Vichy..nel 2010…preparatevi !!!!………io resisterò?????.....boh…..

P.S. a casa ho scoperto che Nancy è più vicina di Vichy……non di molto, ma è più vicina……forse con meno autostrada….ma è più vicina………