nuovo logo AIC

AICOnline è l'organo dell'Associazione Italiana Ciclidofili APS. 

Nata nel 1993 da un gruppo di appassionati di Ciclidi provenienti da varie esperienze associative, AIC ha sempre cercato di essere un punto di incontro per tutti coloro che volevano scambiarsi notizie, esperienze con questi fantastici pesci, spesso bistrattati dai "normali" acquariofili e dagli addetti ai lavori del settore.

La prima "fatica" è stata quella di pubblicare un bolletino a colori che negli anni '90 ha riscontrato un grande successo per la fame di notizie che gli appassionati avvevano soprattutto per quanto riguarda i Ciclidi africani, ma non solo. 

Il successo ha portato a superare la quota di 400 soci, che per l'Italia, ha rappresentato sicuramente un numero al di la di ogni più rosea aspettativa.

La pubblicazione del bollettino è stata interrotta dal 2001 al 2010 con l'introduzione dal 2003 dell'E-book e il trasferimento di tutta l'attività divulgativa sul sito, dove i soci possono consultare tutti gli articoli dei bollettini pubblicati e, volendo, li possono ordinare.

Nel 2010 la decisione di tornare anche alla carta stampata ed il ritorno dal mese di settembre alla stampa del Bollettino AIC "cartaceo".

A fianco del bolletino vi è stata la pubblicazione di 6 videocassette inedite sulla vita e gli abitat dei Ciclidi. Tutti i filmati sono disponibili sul sito. Rimane sempre la possibilità di ordinare le copie originali raccolte in due DVD.

Punto di forza dell'Associazione fin dal 1994 è il Congresso annuale in cui si ha la possibilità di assistere a conferenze dei maggiori esperti del settore italiani e mondiali, oltre a poter cercare, all'interno della mostra di acquari, pesci non sempre procurabili sul mercato.

Il congresso è rimasto l'appuntamento fisso dell'associazione in cui si può assistere a conferenze di esperti internazionali, conoscere gli altri soci personalmente e scambiare i propri Ciclidi attraverso la mostra-scambio..

Vengono inoltre organizzate altre manifestazioni periodiche in campo Nazionale.